Posts Tagged ‘amigaone x1000 aros

29
Gen
10

Un dardo di luce

Anche questa volta il mio successivo aggiornamento del blog arriva con un discreto ritardo sul precedente. Anche questa volta tutta una serie di circostanze nella mia vita privata mi hanno tenuto lontano dal mio piccolo blog e dai miei interessi. Il 2010, purtroppo, per me non inizia affatto bene, per una serie di eventi e di motivi che non sto qui a spiegarvi e che spero possano trovare una soluzione quanto prima. L’unica consolazione è che la situazione amighista ha visto nel 2009, specialmente negli ultimi mesi, degli sviluppi incredibili!

Dal lato AROS la cosa che più salta all’occhio è che finalmente è stata rilasciata una versione alpha dei driver Gallium per le schede nVidia della serie 5, 6 e 7. E non si tratta di fare ruotare un cubo, ma è già possibile vedere girare GLExcess su AROS! Ovviamente speriamo che venga ampliato il supporto anche per le schede video nvidia di nuova generazione e per le Ati. Ma ci sono altre importanti novità, sempre sul lato driver (che per qualunque sistema operativo alternativo sono sempre un tallone d’achille). Grazie a Stephen Jones e Davy Wentzler ora Aros supporta il chipset HDAudio presente sull’Acer aspire one A150 e sull’ iMica, il pc con hardware selezionato per Aros che trovate sul sito http://www.clusteruk.com.

Dal lato Amiga “ufficiale” invece c’è stata una notizia a dir poco esplosiva. Pare sia in arrivo un nuovo hardware Amiga, chiamato AmigaOne X1000 e prodotto da tale A-Eon. Le specifiche sono quantomeno singolari: si parla di una macchina completa, con tanto di case con boing ball, processore dual core PowerISA, ben 10 porte usb, audio 7.1, 4 slot per memoria DDR2, 4 slot PCI-express, ma la cosa che più salta all’occhio sarà la presenza di un misterioso chipset denominato Xena e basato sul processore Xcore, che dovrebbe essere una sorta di co-processore programmabile, ma non nel senso classico del termine, quanto quello di un chip che può essere customizzato via software per fargli fare i lavori più disparati in modo indipendente, un quad core capace di eseguire 8 thread contemporaneamente con memoria condivisa. Il chipset è sempre stato il fiore all’occhiello degli amiga classici, quindi l’idea sembrerebbe essere molto valida, resta da vedere quanto sarà realmente sfruttabile. Il tutto è previsto per la prima metà di quest’anno, ma ovviamente noi ci andiamo con i piedi di piombo, anzi di mercurio, visti i tristi trascorsi di amiga riguardo ad hardware annunciati e svaniti nel nulla. Altro aspetto da tenere in considerazione sarà il prezzo, che dalle voci che corrono non sarà certo economico, anche visto che si parla di una soluzione Amiga high-end, quindi molto più performante della Sam-440. Boh, noi rimaniamo ad aspettare, come siamo abituati da sempre.

Il fatto che qualcosa si muova sempre fa comunque piacere, sperando che questo fantomatico Xena possa essere sfruttato in modo magistrale come è stato fatto con l’AGA, come vediamo in questa demo degli Elude, rilasciata al Breakpoint 2009, una gioia per gli occhi e per le orecchie che fa quasi commuovere.

Il filmato di youtube fa un po’ schifo e non rende giustizia, meglio scaricare il filmato ad alta qualità o, meglio, le demo originale da far girare sull’Amiga o su un emulatore.

Annunci